Le Forze Armate in Medio O...

Venti di guerra soffiano sempre più insistenti in Medio Oriente…ovvero: la guerra è già in atto ma non è dichiarata. Muoiono donne, bambini, combattenti. Le armi, nonostante i divieti, vengono distribuite…un interessante panorama sulla importanza attuale degli eserciti in  Medio Oriente. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini In tutto il Medio Oriente la commistione tra i civili ed...

Un lettore ci scrive…...

Diamo spazio alle riflessioni di un lettore fatte a margine del precedente articolo sul problema palestinese. I confini: muri che si innalzano e raramente si abbattono; muro contro muro e poi…nell’etere tutto o quasi avviene, anche l’economia è padrona ma ancora il terrorismo impazza: i diritti non rispettati… Ringraziamo il fedele lettore Paolo Callari per queste sue...

Israele e Palestina: il pi...

  Se…la storia non si fa con i ‘se’ ma qualche volta rivedere alcuni consigli di un tempo e riprenderli potrebbe essere vantaggioso Abu Mazen ha denunciato ieri 1 febbraio qualsiasi accordo con Israele o internazionale per quanto riguarda il problema dei Palestinesi irrisolto e forse ormai irrisolvibile. Andando indietro nel tempo, la Risoluzione n. 181 del 29 novembre 1947 delle Nazioni...

Conferenza di Berlino̷...

I partecipanti alla Conferenza di Berlino erano molto fieri del raggiungimento del ‘cessate il fuoco’ ma raggiunto senza la firma dei diretti interessati, i due non ‘signori della guerra’ o forse lo è solo uno, il ribelle padrone però di gran parte della Libia, i due terzi, e dei pozzi di petrolio, la maggior parte. Hanno solamente accettato a parole di riprendere a discutere il...

40 giorni da…in Iran...

La situazione in Iran è confusa e esplosiva. Per l’uccisione del generale Suleimani le folle hanno invaso le strade a centinaia di migliaia tanto avere anche 70 morti per la ressa che si era generata. Sembrava dunque che il popolo si fosse ricompattato intorno ai governanti. Due giorni dopo cade un aereo per un ‘imperdonabile errore’ umano con 176 morti (di cui la maggior parte...

Tre Potenze si contendono ...

Errori su errori e morti molti. Troppi. L’imperdonabile errore umano, come dicono le autorità iraniane, ha annullato quel vantaggio di immagine che presso una parte della politica mondiale Teheran aveva accumulato. Non è la prima volta che un aereo civile viene abbattuto in uno scenario di guerra e l’Italia ha avuto la sua tragedia con Ustica: missile americano o francese…poco importa...

Iraq: dopo le fasi di paur...

 Una analisi approfondita della attuale  situazione in Iraq. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini In questi ultimi mesi, in Iraq, stiamo assistendo a un dilagante aumento delle proteste popolari non più circoscritte alla capitale, bensì estese nelle province del sud e nella regione dell’Eufrate, che vanno a inserirsi in una situazione regionale già particolarmente fragile e...

LA MORTE DI SULEIMANI. UN ...

                                                 Kassem Suleimani Pochi giorni fa avevamo scritto su questo foglio virtuale alla fine di un’analisi: dunque la guerra diretta fra Iran e Stati Uniti è iniziata? Forse sì. Su altrui territorio. Pericolosa per tutta la regione. Ritengo che la morte di questo generale, le cui fotografie o i ritratti veramente ‘non artististici’...

Ancora una volta. Un attac...

Le immagini dell’attacco all’ambasciata degli Stati Uniti a Baghdad naturalmente rimandano a quelle del novembre 1979 a Teheran e, per chi scrive, quelle, di cui fu testimone, del febbraio 1979 quando i rivoluzionari tentarono per la prima volta l’assalto alla sede diplomatica senza riuscire a entrarvi, ammesso che fosse quello l’obiettivo finale. E’ la risposta per l’attacco americano alle...

Erdogan in Tunisia. Fayez ...

  Molto peculiare la visita del nuovo Sultano turco a Tunisi per discutere della situazione libica e trovare con l’aiuto della Tunisia un sistema per arrivare quantomeno a un ‘cessate il fuoco’. Certamente, considerato che il presidente egiziano ha già preso partito per colui che viene ritenuto un non legittimo governatore della zona di Tobruk, Istanbul non poteva che ricorrere all’altra...

Iraq oggi…quali stru...

Anche l’Iraq è di nuovo in gran movimento…si sperava di averlo stabilizzato…invece l’Occidente non è stato capace…un’interessante analisi a tutto campo Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Iraq: dopo le fasi di paura, terrore, incertezza e precarietà, le proteste di piazza quale strumento necessario per un periodo migliore? In questi ultimi mesi, in Iraq, stiamo...

UNA SINTESI DELLE MINACCE ...

Le minacce che stanno tornando in questo ormai iniziato secolo XXI sono molte e sono conseguenze dirette anche della fine della prima guerra mondiale che ha comportato problematiche ancora in discussione e conflitti, soprattutto nella regione del Vicino e Medio Oriente. Sembra impossibile ma è così, se solo pensiamo all’origine della questione curda (1920/1922), con la regione abitata dai Kurdi divisa...

Putin in Medio Oriente…com...

Dunque Zar Putin è riuscito in una impresa geopolitica di valenza globale accordandosi, o meglio, imponendo al Sultano Erdogan la sua mediazione sulla tregua di una guerra che poteva deflagrare coinvolgendo tutto quel settore strategico, già fortemente indebolito dalla presenza di DAESH, non ancora totalmente vinto. Bashar Al Asad rimane saldamente al potere ma con l’aiuto di Mosca, che lo protegge...

Le elezioni presidenziali ...

Domenica 13 ottobre, per la terza volta i tunisini sono stati chiamati alle urne: il primo turno delle presidenziali, poi elezione della nuova Assemblea parlamentare e infine il secondo turno delle presidenziali. Il 7° Presidente della repubblica tunisina, per i prossimi cinque anni, è Kais Saied, con ben quasi il 73% dei suffragi contro il 27,47% raccolto dal suo avversario Nabill Kairoui, un Tycoon...

Bahrein: l’unicità, le aff...

Un interessante excursus sulla situazione geopolitica del Bahrein, soprattutto alla luce dei recenti fatti in quel quadrante strategico. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Questo piccolo Regno, ex Protettorato britannico, indipendente dal 1971 e dal 2002 anche ex Emirato, è situato su un arcipelago costituito da 33 isole di origine corallina posto nell’insenatura formata dalla...

Convegno: ‘Libertà r...

Segnaliamo un convegno di interesse per l’impostazione data alla difficile problematica trattata e allo svolgimento dei lavori. Non si può negare che il problema della libertà religiosa in Europa sia di primaria importanza in questo periodo storico di emigrazioni epocali che ricorda altri momenti simili in secoli diversi: non è questa la prima. I problemi che ne conseguono vanno studiati a fondo...

Corso di formazione counte...

    Con piacere come sempre annunciamo  il Corso di Alta Informazione della Fondazione Germani, che si terrà a                        Roma 7/8/9 Novembre 2019, presso la Società Geografica Italiana . Palazzetto Mattei  nella Villa Celimontana, Via della Navicella, 12         L’Istituto Gino Germani di Scienze Sociali e Studi Strategici e la Società Geografica...

Un colpo da maestro…due ra...

Un colpo da maestro…due raffinerie della ARAMCO Saudi in fiamme…   Dopo cinque anni di guerra con Riad, gli Houthi sciiti, o chi per loro, hanno messo a segno un colpo da maestro che fa veramente male ai Sauditi sunniti wahabiti (e non solo a loro) e … chi se non gli iraniani avrebbero potuto, diciamo così, aiutare i ‘poveri’ Houthi a mettere fuori uso due delle più importanti raffinerie...

Il Marocco: lo ZLECA e l’i...

Continua un focus sul Marocco, che almeno per il momento gode di una certa stabilità. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Pochi sanno che, lo scorso maggio è entrato in vigore l’Accordo sulla Zona di libero scambio continentale africano. A Rabat è stato visto come un grande avvenimento che naturalmente rappresenta quella politica ambiziosa che il Marocco cerca di avere in Africa,...

Marocco: la politica inclu...

Alla ripresa delle sue pubblicazioni OA si occupa del Marocco, allo stato attuale un territorio molto interessante  anche per la politica perseguita da un Sovrano fattivo e concreto. Un panorama della situazione attuale. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Il Marocco, pur nella sua complessità, è un unicumnel panorama mediorientale per una relativa stabilità sociale, economica e...
recent from Aree Geografiche
recent from Aree Geografiche