I MASSACRI DI DAESH E LA R...

Qualche notizia sui massacri di DAESH e sulla rotta balcanica (da verificare comunque), dei jihadisti: rotta pericolosissima per l’Italia. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Daesh sta perdendo terreno: il suo territorio si è ridotto del 70% nell’ultimo anno, le due principali capitali, Mosul e Raqqa, sono cadute. Gli stessi introiti legati al contrabbando di petrolio sono calati in...

Il furto del‘Rapporto Paca...

  Questa storia vera è tratta da documenti reperibili presso i National Archives and Records Administration (NARA), Washington, USA, nel RG 226 che conserva i documenti dell’OSS. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini  Il 4 dicembre 1944 il maggiore André R.L. Pacatte, importante membro operativo dell’OSS in Europa, riceveva una dura nota di biasimo, poche stringate righe, dal suo...

DONNE E JIHADISMO IN MEDIO...

  Il ruolo delle donne nell’Islam di DAESH e in particolare nella guerra dei jihadisti è molto interessante e soprattutto importante. Ma non come noi potremmo pensare… Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.La situazione attuale sui jihadisti dall’inizio di Al Qaida a Daesh. Al Qaida, titolare del primo terrorismo islamico planetario, cerca di conquistare gli estremisti...

LIBANO. CASUS BELLI CON IS...

I giacimenti di gas del Bacino del Levante spiegano anche il recente stop a una piattaforma ENI che si dirigeva verso Cipro. La situazione idi quei ricchi giacimenti di gas è complessa e i vari ‘blocchi’ sono rivendicati da alcuni stati rivieraschi. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.Il servizio israeliano recluta Ziad Ahmad Itani, ex giornalista, sceneggiatore e drammaturgo...

La presenza dello Stato Is...

Un articolo che spiega con chiarezza il passaggio concettuale da jihadismo a fondamentalismo. Inoltre disegna la presenza jihadista nel Sinai e la posizione del presidente egiziano Al Sisi nell’attuale situazione politica del territorio Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini  Anche nel 2018 continuiamo a parlare di jihadismo e di fondamentalismo. Il fondamentalismo è abile a sfruttare la...

Intelligence. Borse di Stu...

Segnaliamo con piacere una interessante iniziativa di ricerca storica sui documenti resi fruibili secondo la Direttiva Renzi. 2 Borse di studio presso l’Università di Pavia date dal DIS- Dipartimento Informazioni per la Sicurezza – Presidenza del Consiglio dei MinistriScadenza 12 marzo 2018. Per laureati e dottori di...

Dal Rapporto EURISPES: la ...

Dal Rapporto EURISPES: la fuga dalle responsabilità. Riflessioni in autonomia di un comune cittadino. Come avevamo preannunciato, ecco un approfondimento su uno dei  temi interessanti analizzati nel Rapporto Italia 2018 EURISPES. Altri seguiranno. Nella sua relazione al 30° rapporto sull’Italia, il Presidente Gian Maria Fara ha fatto delle interessanti riflessioni sulla fuga dalle responsabilità, che...

LA TURCHIA ANNUNCIA L̵...

Un articolo molto chiaro sul quel che sta succedendo nella regione strategica siro-kurdo-turca, utilissimo per comprendere gli attori di un conflitto nel conflitto. Da leggere con attenzione. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.L’inizio di un’altra guerra Il 20 gennaio corrente, il ministro della difesa turco, Nureddin Canikli, comunica l’inizio di un’operazione militare...

IN TURCHIA PROSEGUONO ARRE...

Un aggiornamento sulla vicenda del presidente turco di Amnesty International Taner Kiliç Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Alla fine di gennaio, è ripreso a Istanbul il processo a carico di Taner Kiliç, presidente per la Turchia di Amnesty International, in carcere dal 6 giugno scorso. E’ accusato di “associazione terroristica” insieme a altri 10 imputati, tra cui la...

EURISPES: 30°Rapporto Ital...

In questo articolo alcune anticipazioni sul Rapporto EURISPES 30° 2018. Il 30 gennaio a Roma è stato presentato ufficialmente il trentesimo Rapporto Eurispes sull’Italia, dal Presidente Gian Maria Fara. E’ dal 1982 che questo Istituto di Ricerca fotografa la situazione italiana. Sono 1077 pagine molto dense, corredate da un’ampia bibliografia e un utile indice dei nomi. Come rilevato nel...

L’inizio della guerra in S...

Da tempo era stato compreso il ruolo dell’Arabia Saudita in tutto il movimento mediorientale, soprattutto in Siria. Ora ci sono le dichiarazioni oltre a qualche leak d’intelligence…. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.Le interviste rilasciate da Qatar e russi. Sin dall’ottobre scorso, l’emiro del Qatar, Hamad bin Jassim, in un’intervista televisiva, indica i retroscena della...

TUNISIA. RITORNO AL PASSAT...

Aggiornamenti sulla situazione attuale in Tunisia e riflessioni sulla presenza di foreign fighters di ritorno Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.Un giovane si dà fuoco per disperazione. Il 12 dicembre scorso un uomo di 27 anni si rovescia addosso benzina, che accende con un fiammifero sulla piazza centrale della cittadina di Thyna, sulla costa della Tunisia di fronte all’Italia. Il...

Countercoup. 1953. La lott...

Una storia d’intelligence basata sulle memorie di un agente CIA. Perché ripercorrere la storia del colpo di stato in Iran nel 1953 che destituì Mossadegh e rimise sul trono lo Shah Pahlavi? Alla luce di quanto sta avvenendo in questi anni, si può notare che i protagonisti sono sempre gli stessi di più di sessanta anni fa: Russia (allora URSS), Stati Uniti e Inghilterra. La Francia, in quel caso,...

GENESI DELLE PROTESTE IN I...

Le attuali proteste in Iran in confronto con quelle del 1978 quando lo Shah dovette fuggire in esilio. La mano americana anche questa volta? Nei prossimi giorni il racconto dei fatti del 1953 come li presentò Kermit Roosvelt in un suo libro scomparso rapidamente dalla circolazione in Usa  e che questa Direzione Scientifica ha nella sua Biblioteca. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella...

Il nuovo Governo di Unità ...

L’accordo fra Hamas e al Fatah. La loro storia e la situazione in Palestina agli inizi del 2018. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini  Nel corso del meeting tenutosi a Il Cairo nel mese di settembre 2017, i due partiti politici palestinesi, Al Fatah e Hamas, si sono accordati per far rivivere un Governo di Unità Nazionale in Palestina. Finalmente una buona notizia da questa martoriata...

LE ALTRE ARMATE SEGRETE DE...

Continua l’analisi di OA sulla gestione della politica nucleare di Kim Jong-un e soprattutto sulle altre armi segrete che probabilmente il dittatore nord coreano sta approntando. Scenario raccapricciante.. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini  La dichiarazione del Governo di Pyongyang del dicembre 2017 di proseguire con il proprio programma satellitare nazionale, appare atta a rispondere...

Catalunya: instabilità. Il...

La strada per la soluzione del problema dell’indipendentismo catalano è ancora irta di difficoltà, malgrado i risultati delle elezioni di ieri 21 dicembre, che vedono in realtà vincenti le formazioni ‘repubblicane’ pur non in completo accordo fra di loro; anche se la formazione Ciutadans (sezione catalana di Ciudadanos) è stata la forza politica più votata, gli indipendentisti conservano la...

1. MUTAZIONI GEOPOLITICHE ...

La geopolitica del Medio Oriente sta cambiando: nuovi equilibri si profilano all’orizzonte. E l’Iran avrà di nuovo un intervento destabilizzante da parte di una potenza occidentale? Il saggio che segue di un conoscitore della regione spiega in modo chiaro queste vicende. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini MUTAZIONI GEOPOLITICHE IN MEDIO ORIENTE La grande partita mediorientale in...

SVILUPPI FUTURI DELLA DOTT...

Continua la serie di analisi, anche tecniche, sulla politica nucleare di Kim Jong Un; politica pericolosa indubbiamente ma sembra che almeno per il momento, da un punto di vista puramente tecnico, la Corea del Nord debba fare ancora strada…attendiamo gli sviluppi, sperando che la situazione non si aggravi. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Salvo ingerenze estere, il programma nucleare...

CONFLITTO ISRAELO-PALESTIN...

Questa analisi ricorda con chiarezza i termini della Risoluzione 181 delle Nazioni Unite, presa il 29 novembre 1947, una delle più famose Risoluzioni, ma mai implementata. I tempi sono cambiati e la situazione del conflitto israelo-palestinese è divenuta sempre più complessa e di difficile soluzione. Trump ha fatto una dichiarazione molto forte, anche se ha specificato che ci vorranno due anni per il...
recent from Aree Geografiche
recent from Aree Geografiche