Sei nella sezione: Arabia Saudita

SIRIA: APPLICAZIONE DEL CESSATE IL FUOCO; POSIZIONE DELL’IRAN E OSTRACISMO D’ISRAELE.

La guerra che si combatte in Siria è una partita complessa che mira a scardinare i confini attuali, avendo già scardinato gli equilibri di un tempo. Gli attori sono molti e non tutti della regione strategica che ormai si è molto allargata. Gli attori protagonisti sono ‘fuori area’. Una panoramica...

IRAN: ATTIVITA’ INTERNAZIONALE E OSTRACISMO USA

Alla presente Assemblea delle Nazioni Unite, la situazione è molto difficile.  Non solo esiste il problema del nucleare iraniano ma forse quello ancora più pericoloso della Corea del Nord. L’Iran cerca di consolidare la sua posizione egemonica in Medio Oriente e persino cerca di addivenire a un...

MOQTADA AL SADR E IL SUO RUOLO IN MEDIO ORIENTE.

Un saggio, più che un articolo, sulla figura di un personaggio importante nel Medio Oriente, poco conosciuto dai media italiani, se non dagli specialisti del settore. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini (articolo redatto con la collaborazione di Maria Gabriella Pasqualini) Il primo agosto...

2035: Mediterraneo e la trasformazione dei suoi scenari geopolitici.

  Organizzato dal Centro di Ricerche sul sistema sud e il Mediterraneo allargato (CRISSMA) lo scorso 22 giugno, ospitato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma), si è tenuto un interessante convegno a Roma sulle previsioni/prospettive della situazione nel Mediterraneo…a lungo termine,...

LA CRISI TRA IL QATAR E L’ARABIA SAUDITA: QUESTIONE REGIONALE O MONDIALE?

E’ difficile comprendere la reale ragione della crisi fra Qatar e Arabia Saudita né quali sviluppi avrà. Il mondo arabo musulmano ha sue dinamiche interne che non sempre si svelano al primo impatto. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini  La rottura delle relazioni diplomatiche e...

IRAN NEL MIRINO. PASSATO E PROIEZIONE

Gli attentati di questo tipo in Iran non si sono visti normalmente. Qualcosa accadeva al tempo dei Pahlavi, non così eclatanti o comunque non diventavano di pubblico dominio. E’ un cambiamento radicale per l’Iran. Strano che le occhiute organizzazioni antiterroristiche non ne abbiano saputo nulla!...

« Older Entries