Sei nella sezione: Palestina

PERCHÉ LO SCONTRO ISRAELO-PALESTINESE DURA DA OLTRE UN SECOLO

Un sintetico ripasso di storia in occasione della visita Windsor in Israele e Palestina  Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini (a cura di A. Madia e MGPasqualini) 1.Quando nasce lo scontro con gli ebrei in Palestina? Il problema nasce alla fine dell’800, quando un giornalista ebreo...

I PAESI ARABI SOSTENGONO STATI UNITI E ISRAELE CONTRO LA PALESTINA

Evoluzione della politica in Medio Oriente e la storica visita del principe William in Israele e Palestina. Molto significativa per la Corona britannica e per la sua politica mediorientale. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini       1. Arabia Saudita, Emirati, Egitto e Giordania, contro i...

LA PALESTINA DAL 1917 AL 1948

Pillole di storia per ricordare…una serie di errori da una parte e dall’altra. Ora la situazione è molto complessa per la sua soluzione. Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.L’inizio dell’occupazione della Palestina Tre anni dopo la Prima Guerra mondiale (1914), il 2 novembre 2017,...

I TENTATIVI ISRAELIANI DI UCCIDERE ARAFAT. 3

L’ultima puntata della lunga storia dei tentativi di uccidere Arafat deceduto alla fine del 2004 a Parigi, in circostanze ancora non chiare… Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini Sharon continua la sua attività. Ariel Sharon il 28 settembre del 2000, accompagnato da un migliaio di...

I TENTATIVI ISRAELIANI DI UCCIDERE ARAFAT. 2

Continua la storia dei tentativi di uccidere Arafat che si salvò da quei tentativi per buona sorte e…altro! Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini I tentativi di Sharon di eliminare Arafat. Il 3 luglio 1982, Ury Avnery, giornalista di una testata israeliana di sinistra, con un reporter e...

I TENTATIVI ISRAELIANI DI UCCIDERE ARAFAT 1.

La lunga ‘saga’ per tentare di uccidere Arafat…domani la seconda parte… Il Direttore scientifico: Maria Gabriella Pasqualini 1.L’inizio del progetto di eliminare Yasser Arafat (Abu Ammar) Si prende spunto da un interessante e preciso articolo di Ronen Bergman, giornalista del New York Times...

« Older Entries